Blocco ecologico

L'impasto di canapa, acqua e calce, crea un prodotto ideale per l'impiego nella Bioedilizia.

L'elevato contenuto di silice del canapulo - la parte legnosa della pianta - e di magnesio nella calce innescano la carbonatazione del materiale e l'indurimento delle fibre. Il composto, una volta essiccato diventa rigido, molto resistente, durevole ma leggero ed elastico.

CANAPULO

parte legnosa della pianta di canapa

+

ACQUA

+

CALCE

legante naturale

Cambio di stato per evaporazione dell'acqua.

La calce geomineralizza la componente vegetale della canapa.

Le Principali Caratteristiche

Ecosostenibile
 

L'impasto di calce e canapa gode di un alto standard di sostenibilità ambientale.

La canapa ha un ciclo di vita velocissi­mo, è una pianta estremamente resi­stente, necessita di poca acqua, cresce senza fertilizzanti, pesticidi ed erbicidi, bonifica il terreno assimilando le sostan­ze inquinanti, ha una grande capacità di assorbire anidride carbonica rilascian­do ossigeno (4 volte superiore alle altre piante).

La calce è un materiale natura­le ottenuto dalla frantumazione di pietre calcaree ed è una risorsa molto diffusa in tutto il territorio italiano.

Durevole nel tempo
 

Le costruzioni in calce e canapa non su­biscono l'ossidazione da parte di agenti esterni ed hanno una durata pressoché illimitata.

Riciclabile al 100%
 

Terminato il ciclo di vita il biocomposito di canapa e calce è totalmente biodegra­dabile e riutilizzabile in coerenza con le più attuali pratiche di salvaguardia am­bientale, sostenibilità e risparmio ener­getico.

Carbone negative
 

Il ciclo completo di produzione del blocco di canapa e calce comporta una base emissione di CO2. Secondo un Life Cycle Assessment fatto dal Politecnico di Milano, ogni metro cubo di questo materiale posato contribuisce a cattura­re fino a 60 kg di CO2 in più rispetto a quelli utilizzati, compresi trasporti e in­stallazione in cantiere.

Comfort abitativo
 

Il biocomposito, grazie alla capacità igroscopica della canapa e alla permeabilità al vapore della calce, assorbe e regola il livello di umidità all'interno degli edifici impedendo la formazione di punti di rugiada, la proliferazione di microrganismi, condense e muffe e il deterioramento interno del materiale.

L'aria purificata favorisce un clima abitativo gradevole e salutare. Possiede buone caratteristiche di fonoassorbenza: l'acustica all'interno dell'ambiente risulta migliore.

Elevato isolamento termico
 

La canapa è un ottimo isolante natura­le, controlla gli sbalzi di temperatura, ha una buona capacità di isolamento dal freddo in inverno e di protezione dal caldo in estate.

Il biocomposito annulla i ponti termici e aumenta la tenuta all'aria dell'edifico.

Ignifugo
 

La canapa mineralizzata dalla calce ha una reazione al fuoco che la rende igni­fuga.

Inoltre protegge le murature ren­dendole inattaccabili da insetti e roditori. Da sempre la calce è stata utilizzata per mantenere l'igiene e proteggere dalle in­festazioni.

Risparmio energetico
 

La notevole performance di isolamento termico riduce il fabbisogno energetico.

Un edificio costruito con il blocco di ca­napa e calce garantisce un risparmio di energia che può arrivare fino all'90-100% rispetto ad un edificio costru­ito con sistemi tradizionali.